collegamenti_rovigo_interporto

Da sempre il perfetto funzionamento del collegamento per vie acquatiche, stradali e ferroviarie è fondamentale per massimizzare e facilitare il trasporto di merci e persone e contribuire ad una riduzione di tempi e costi di trasporto. La posizione strategica dell’Interporto di Rovigo interpreta al meglio tale necessità, tale vantaggio qualifica l’interporto e la zona in cui si trova come spazi privilegiati per l’insediamento delle aziende nel territorio polesano.

L’Interporto di Rovigo si innesta perfettamente all’interno della rete logistica nazionale come nodo plurimodale integrando tre diverse tipologie di vettori: stradale, ferroviario, e fluvio-marittimo.

La sua collocazione geografica e la facilità di accesso alle principali direttrici stradali, ferroviarie, aeroportuali e marittime, quindi, incrementano ulteriormente le potenzialità di questa piattaforma logistica.

L’Interporto di Rovigo possiede, dunque, tutti i requisiti per inserirsi in una corrente di scambio che, partendo dal Mediterraneo meridionale e attraversando il Nord-Est d’Italia, raggiunge i Paesi dell’Est Europeo, candidandosi, così, a svolgere il ruolo di “cerniera” tra il Corridoio Adriatico e l’entroterra Padano. Non solo. Attraverso la ferrovia è garantito il collegamento con tutto il Nord Europa.